pattinaggio

Pattinaggio: ad Osaka Kostner è 2°, Cappellini-Lanotte da record italiano

Meraviglie azzurre nella seconda giornata dell’NHK Trophy 2017 di Osaka, quarta tappa stagionale del Grand Prix di pattinaggio di figura. Sul ghiaccio giapponese del Municipal Central Gymnasium, Carolina Kostner (Fiamme Azzurre) conferma il secondo posto conquistato ieri nel corto dietro soltanto alla campionessa del mondo Evgenia Medvedeva, replicando così lo strepitoso piazzamento di tre settimane fa alla Rostelecom Cup di Mosca, in Russia, e guadagnandosi così l’accesso alle Finali di Grand Prix in programma a dicembre sempre in Giappone, a Nagoya.

Sulle musiche del “Preludio al pomeriggio di un fauno” di Debussy, la gardenese realizza un bel libero da 137.67 punti (62.96 di valutazione tecnica e 75.71 per i components; -1 di deduzione) con un punteggio complessivo che recita 212.24 punti e che consente a Carolina di lasciarsi alle spalle un’ottima Polina Tsurskaya, sedicenne russa terza con 210.19 punti.

E strepitosi sono stati anche Anna Cappellini e Luca Lanotte, scesi sul ghiaccio del Municipal Central Gymnasium nella notte italiana per il loro primo segmento di gara. La coppia lombarda delle Fiamme Azzurre ha firmato un programma corto da 75.87 punti (39.45 di valutazione tecnica e 36.42 per i components) che vale il primato personale e record italiano, 22 centesimi meglio di quanto realizzato proprio da Anna e Luca agli scorsi Europei di Ostrava, in Repubblica Ceca.

Un punteggio che vale a Cappellini-Lanotte la terza posizione parziale alle spalle della coppia americana Hubbel-Donohue, seconda e vicinissima a quota 76.31, oltre ai campioni del mondo canadesi Virtue-Moir, primi con 80.92 punti. Prestazione davvero convincente per gli azzurri, in crescita rispetto alla prima uscita stagionale nella tappa delle ISU Challenger Series di Minsk, con il tandem italiano che tornerà sul ghiaccio per il programma libero questa notte dalle 3.45 ora italiana (11.45 locali).Pattinagg

Commenti

commenti