short track

Short Track, Italia scatenata a Shanghai

E’ davvero un’Italia in forma olimpica quella di short track guidata dal c.t. Kenan Gouadec, che dopo il secondo posto targato Arianna Fontana nei 500, si è presa altri due strepitosi podi nell’ultima giornata della tappa cinese di Coppa del Mondo Shanghai. Nel terzo fondamentale appuntamento per guadagnare punti in vista delle qualificazioni ai Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang 2018, la campionessa valtellinese delle Fiamme Gialle Predazzo si è tolta un’altra soddisfazione chiudendo al terzo posto la finale dei 1000, dietro soltanto alle due canadesi Boutin e St.Gelais. Seconda ai quarti di finale, la Freccia Bionda in semifinale si era vista prima esclusa dall’ultimo atto sulla distanza a causa di un contatto con l’australiana Lockett, quindi successivamente rimmessa su indicazione della giuria.

Fontana che poi fa festa anche insieme alle compagne della staffetta femminile con cui sale nuovamente sul podio in virtù del terzo posto  nella finale A: il quartetto azzurro composto da FontanaLucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur), Martina Valcepina (Fiamme Gialle Predazzo) e Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre Roma) nell’ultimo atto si è visto infatti superato soltanto da Corea del Sud e Cina, con il Canada squalificato e quarto.

Un risultato fondamentale per blindare la partecipazione ai Giochi Invernali di Pyeongchang 2018, aspettando ovviamente la quarta e ultima tappa di Coppa del Mondo in programma il prossimo fine settimana a Seul (Corea del Sud). Lì servirà una grande impresa all’Italia maschile, oggi terza nella finale B e dunque settima complessiva dopo la prova di Yuri Confortola (Carabinieri Selva di Val Gardena) Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Andrea Cassinelli (V.G. Torino) e Nicola Rodigari 
(Carabinieri Selva di Val Gardena).

Commenti

commenti