bolivia

Mondiali 2018: respinti i ricorsi della Bolivia. Doppia sconfitta a tavolino

La Fifa ha respinto i ricorsi della Bolivia, sanzionata con un doppio 0-3 a tavolino per aver schierato, nei due match di qualificazione al Mondiale 2018 contro Peru’ e Cile, un giocatore ‘ineleggibile’.

Resta quindi il doppio 0-3 a tavolino, oltre a una multa di 12.000 franchi svizzeri (11mila euro circa). Le due gare ‘incriminate’ sono quelle che la Bolivia ha giocato a settembre contro il Peru’ (che aveva battuto sul campo 2-0) e Cile (con cui aveva pareggiato 0-0) e in cui la nazionale guidata dall’argentino Angel Guillermo Hoyos aveva schierato il 33enne difensore Nelson Cabrera, che in passato aveva già giocato con la nazionale dell’Uruguay, violando quindi le regole Fifa in materia.

Secondo le regole della Fifa, i giocatori possono giocare con la nazionale del loro paese di adozione solamente se hanno vissuto e ci hanno giocato cinque anni. Cabrera, nato in Paraguay, si è trasferito in Bolivia quattro anni fa a giocare per il Bolivar.

la nuova classifica

Alla luce della confermata sanzione, la classifica del girone sudamericano di qualificazione ai Mondiali 2018 è la seguente:

Brasile 27, Uruguay 23, Ecuador e Cile 20, Argentina 19, Colombia 18, Paraguay 15, Perù 14, Bolivia 7, Venezuela 5.

l’accordo con sportradar

Sempre nella giornata di oggi,  la Fifa ha reso noto di aver raggiunto un accordo di collaborazione con Sportradar, società specializzata nell’analisi e monitoraggio dei flussi di scommesse e nella lotta alle frodi sportive. In base all’accordo la società utilizzerà il sistema di identificazione delle frodi per analizzare ogni comportamento sospetto e suscettibile di alterazione delle partite nelle manifestazioni nazionali e internazionali.

Commenti

commenti