mondiali

Mondiali, cambiano le regole di hosting?

Le speranze della Cina di ospitare i Mondiali del 2030 ricevono un assist dalla Fifa.

La Federazione internazionale, infatti, propone che sia possibile consentire di organizzare un’edizione del torneo in uno stesso continente prima dei canonici 12 anni dalla precedente. Nel caso in questione, infatti, dopo Qatar 2022, la Cina dovrebbe attendere almeno il 2034. Così come lo scorso ottobre è stato impedito ai Paesi europei di presentare la candidatura per il 2026, essendo stata assegnata l’edizione 2018 alla Russia. Il che mette in cima alla lista dei favoriti il blocco nordamericano (Stati Uniti-Canada-Messico).

La questione – riporta l’ANSA – sarà sottoposta al Consiglio dell’11 maggio in Bahrain e viene precisato dalla stessa Fifa che potrebbe non essere approvata. Va ricordato che nel 2030 si celebrerà il centenario della Coppa del mondo e al momento, poiché la prima edizione si giocò in Uruguay, tutti i pronostici sembrerebbero indicare un torneo ospitato in Sudamerica (dove l’ultimo passaggio si è avuto con Brasile 2014).

Commenti

commenti