dumoulin

Dumoulin ha vinto il Giro del Centenario

Il corridore olandese Tom Dumoulin (Team Sunweb) ha vinto il 100º Giro d’Italia. Nairo Quintana (Movistar Team) e Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) completano il podio.

Un altro olandese, Jos Van Emden (Team Lotto NL – Jumbo) ha vinto la ventunesima tappa del 100º Giro d’Italia, la cronometro individuale di 29.3 km da Monza (Autodromo Nazionale) a Milano. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Tom Dumoulin (Team Sunweb) e Manuel Quinziato (BMC Racing Team).

Dunque come da facile previsione, Tom Dumoulin strappa la maglia rosa del Centenario a Nairo Quintana proprio nella 21esima ed ultima frazione, una prova contro il tempo individuale di 29,3 chilometri con start dall’Autodromo di Monza (gia’ partenza di tappa nel 1949 e nel 1985) ed arrivo in Piazza Duomo a Milano.

Al campione olandese della Sunweb basta la piazza d’onore, alle spalle del connazionale Jos Van Emden (LottoNl-Jumbo), per diventare il primo ‘tulipano’ a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della corsa Rcs. Tra i due lo scarto è minimo (15″), mentre Manuel Quinziato (Bmc) si toglie lo sfizio di essere il migliore italiano nella decisiva lotta alle lancette.

Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) tiene ed è 13esimo a 1’09” dal vincitore di tappa, mentre il colombiano Nairo Quintana (Movistar) è 27esimo a 1’39” ed il francese Thibaut Pinot (Fdj), vera delusione della giornata, è 28esimo a 1’42”. Il che, tradotto in soldoni, certifica il trionfo di Dumoulin, che sul podio meneghino precede di 31″ Quintana e di 40″ il campione uscente Nibali

CLASSIFICA GENERALE

1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb)

2 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 31″

3 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 40″

RISULTATO TAPPA

1 – Jos Van Emden (Team Lotto NL – Jumbo) – 29,3 km in 33’08”, media 53,058 km/h

2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 15″

3 – Manuel Quinziato (BMC Racing Team) a 27″

La Maglia Rosa Dumoulin ha dichiarato:

È pazzesco. Ho vinto il Giro! È stata una giornata davvero stressante. Dovevo stare calmo e quasi non ci riuscivo… Fortunatamente ho avuto buone gambe e sono andato a tutta. Non ho voluto sapere gli intermedi. Il mio direttore sportivo doveva solo dirmi di smettere di prendere rischi, lo ha fatto già a metà percorso. Quando sono giunto al traguardo mi ha detto che avevo vinto ma quando ho guardato allo schermo della TV ho visto che avevo solo 3″ di vantaggio e mi sono un po’ preoccupato. Ero arrabbiato ma alla fine è andato tutto bene ed ora sono al settimo cielo!”.

Il vincitore di tappa Van Emden, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato:

“È incredibile, sono così felice ed emozionato. Sono arrivato secondo a così tante cronometro che non ci posso ancora credere. Questa è l’elite del ciclismo. Finalmente ho vinto e l’ho fatto in una grande occasione. Ci sono due persone felici in Olanda oggi. Ieri ho mandato un messaggio a Tom Dumoulin con la Maglia Rosa e mi ha risposto che sperava che oggi celebrassimo in due. Così è stato.”

Comments

comments