Tour: squillo azzurro, impresa di Aru

Impresa di Fabio Aru al Tour de France di ciclismo. Il corridore sardo, fresco campione d’Italia, si è imposto per distacco nella 5/a tappa, partita da Vittel e conclusa a Planche des Belles Filles, dopo 160 chilometri.

Aru è partito negli ultimi tre chilometri in fuga solitaria, infliggendo 16″ di distacco a Daniel Martin, 20″ a Chris Froome e Richie Porte, rispettivamente terzo e quarto. Quinto, staccato di 24″, Romain Bardet. Nono a 34″ Nairo Quintana, preceduto all’ottavo posto dallo spagnolo Alberto Contador, giunto sul traguardo dopo 26″ dal vincitore.

L’inglese Chris Froome è la nuova maglia gialla. Il corridore del Team Sky ha un vantaggio di 12″ sul compagno di squadra, il gallese Geraint Thomas, e 14″ su Aru.

fabio aru

“Sono così felice. Ho vinto la Vuelta, ho vinto al Giro, il Tour mi mancava ed era un sogno. Credo, però, che realizzerò solo tra qualche ora la portata di quel che ho fatto. Battere Froome sarà difficile, ma ci proveremo fino alla fine”. Ancora Fabio Aru dopo il trionfo nell’arrivo in salita a Le Planche des Belles filles. “Il finale l’avevo studiato guardando il video del successo di Vincenzo Nibali nel 2014”.

Arrivo:

1. Fabio ARU (Astana) 160,5 km in 3.44’06”, media 43,000 km/h; 2. Daniel Martin (Irl, Quick-Step) a 16”; 3. Chris Froome (Gbr, Sky) a 20”; 4. Porte (Aus, Bmc); 5. Bardet (Fra) a 24”; 6. S. Yates (Gbr) a 26”; 7. Uran (Col); 8. Contador (Spa); 9. Quintana (Col) a 34”; 10. Thomas (Gbr) a 40”. Classifica: 1. Chris FROOME (Gbr, Sky); 2. Geraint Thomas (Gbr, Sky) a 12”; 3. Fabio Aru (Astana) a 14”

Comments

comments

© 2017 Mondiali di Ciclismo - P.IVA 02806270241
Privacy Policy
Cookie Policy