Ciclismo, Mondiali Bergen 2017: triofa Benoit Cosnefroy nell’U-23. L’Italia si classifica al quinto posto

Dopo la grande gara di linea della categoria juniores femminile in cui ha dominato l’azzurra Elena Pirrone, i Mondiali di Ciclismo del 2017 si sono conclusi anche per la categoria maschile Under 23.

La medaglia d’oro è stata conquistata con successo dal francese Benoit Cosnefroy che ha fatto una prova veramente eccezionale, nonostante le condizione climatiche. A Bergen, infatti, il tempo non ha dato tregua ai ciclisti in gara, che hanno dovuto cominciare la loro prova proprio sotto la pioggia.

La prova di linea è stata avvincente fino alle ultime battute decisive. Il ciclista francese che ha conquistato l’oro si è giocato la vittoria fino all’ultimo facendo un testa a testa con Kamna per l’intero chilometro finale. Alla fine è riuscito ad avere la meglio, lasciando al suo avversario un degno secondo posto.

Lennard Kamna si meritava davvero un posto sul podio e ha conquistato la medaglia d’argento. Il ciclista tedesco ha sperato fino alla fine di poter vincere la prova di linea, ma alla salita di Salmon Hill ha perso il vantaggio che aveva mantenuto fino a quel momento sugli altri e ha agevolato la vittoria di Cosnefroy. Il destino e forse la mancanza di forze gli hanno giocato davvero un tiro mancino: ormai sembrava proprio avere la vittoria in tasca e il sorpasso del ciclista francese è stata una sorpresa per tutti.

Il tracciato prevedeva proprio questo punto in pendenza come quello più temuto dai ciclisti under 23, perché in tutti i 191 chilometri da percorrere rappresentava sicuramente la parte più impegnativa e difficoltosa.
Al terzo posto conquista la medaglia di bronzo il danese Michael Carbel Svendgaard, che ha preceduto gli altri ciclisti per pochissimi secondi.

Grande delusione, invece, per il risultato e la prova del campione uscente Kristoffer Halvorsen, che proprio nella salita di Salmon Hill chiude la sua gara. Infatti, questo tratto pare sia stato per lui troppo faticoso e lo ha portato a staccarsi nettamente dal gruppo. In quel momento è diventato abbastanza evidente per tutti che avrebbe dovuto rinunciare, almeno per stavolta, a salire sul podio.

E l’Italia come si è comportata in questa gara? Nella categoria maschile Under 23 gareggiava per l’Italia il giovane Vincenzo Albanese, che si è conquistato un degno quinto posto nella classifica. Con tenacia e impegno ha provato fino alla fine ad aggiudicarsi le prime posizioni, soprattutto nel tratto finale della gara, ma non è riuscito a raggiungere i vincitori.

Ottima, comunque, la sua prestazione e il team italiano si ritiene molto soddisfatto della prova svolta dal ciclista azzurro, verso il quale si nutrono delle grandi aspettative per il futuro. Archiviata, dunque, anche questa prova si guarda già alle prove di linea di oggi, in cui vedremo correre le categorie juniores maschile e l’elìte femminile, rispettivamente alle 9.30 del mattino e alle 13.15.

Comments

comments