Coppa del mondo di ciclismo su pista 2017: altre 3 medaglie per l’Italia

Italia ancora protagonista nella prima tappa della Coppa del Mondo di ciclismo su pista 2017 che si è svolta nella città polacca di Pruszkow.

Dopo il grande trionfo del primo giorno, con l’oro conquistato dal quartetto femminile formato da Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi, e il bronzo di Liam Bertazzi nella gara individuale, l’Italia riesce ad aggiudicarsi altre 3 medaglie nell’ultima giornata dedicata alla competizione di Pruszkow.

Come nell’inseguimento della squadra femminile, anche gli uomini riescono a primeggiare e qualificarsi al primo posto. Un altro oro, dunque, e doppietta per gli azzurri nella stessa categoria.

I vincitori del titolo sono Francesco Lamon, Simone Consonni, Liam Bertazzo e Filippo Ganna, che hanno praticamente dominato sulla Germania, mantenendo il vantaggio per tutta la gara.

Dopo i due ori rigorosamente italiani conquistati dai nostri ciclisti in squadra, arriva anche un altro bronzo che sia aggiunge a quello di Liam Bertazzi.  La protagonista è Elisa Balsamo, che vince contro la rivale tedesca Gudrun Stock nell’inseguimento individuale. Al primo posto si classifica la polacca Justyna Kaczkowska e al secondo l’olandese Annemiek Van Vleuten.

Ma non è ancora finita e l’Italia continua a festeggiare un’altra medaglia: si tratta del bronzo nel madison, conquistato ancora da Elisa Balsamo insieme a Maria Giulia Confalonieri, per un totale di 13 punti e con alle spalle una gara svolta in modo eccezionale. L’oro è andato al Belgio con Jolien D’hoore e Lotte Kopecky e l’argento alla Gran Bretagna con Elinor Barker e Emily Nelson.

Gli altri azzurri in gara non hanno ottenuto, invece, grandi risultati, a cominciare da Stefano Moro che nell’Omnium è arrivato alla posizione 14, per finire con Maila Andreotti, eliminata al primo turno. 

Resoconto di tutte le altre gare 

Ecco i vincitori delle altre specialità in gara nella prima tappa della Coppa del Mondo di ciclismo su pista del 2017.

Nella prova di velocità vince la squadra femminile della Germania con Pauline Sophie Grabosch e Kristina Vogel, mentre al secondo posto troviamo l’Olanda di Kyra Lamberink e Hetty Van De Wouw e al terzo la Russia.

Per quanto riguarda lo sprint individuale si classifica al primo posto l’Australia con Matthew Glaetzer. Medaglia d’argento per la Polonia con Mateusz Rudyk e di bronzo con Edward Dawkins, Nuova Zelanda.

Nell’omnium la medaglia d’oro è andata al danese Niklas Larsen che ha fatto da protagonista per l’intera gara. Secondo posto per il polacco Szymon Sajnok e terzo posto per lo svizzero Claudio Imhof.

Nel kaiser il primo gradino del podio è occupato dalla tedesca KristinaVogel, seguita al secondo posto dalla russa Daria Shmeleva e al terzo dall’australiana Stephanie Morton.

About Cristina Fontanarosa

Scrittrice e giornalista, ama lo sport e in particolare il calcio, soprattutto se c'è Cristiano Ronaldo in campo! Scrive per passione e adora mettersi in gioco su qualsiasi rubrica e argomento.

Comments

comments