vettel

Un uovo con sorpresa Rossa: Vettel trionfa nel Gp del Barhain

Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio del Bahrain al termine di una gara grintosa, recuperando dalla terza posizione sullo schieramento, anche grazie alla strategia messa in atto dal muretto della Scuderia Ferrari.

Secondo Lewis Hamilton, protagonista di un incredibile (quanto vano) tentativo di recupero negli ultimi tredici giri, nei quali ha recuperato però solo una parte dei 14” di ritardo accumulati dal leader della corsa.

Alle loro spalle Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen, che hanno però dimostrato di non sapere reggere il passo dei rispettivi compagni. Una gara, per Hamilton, resa ancora più complicata dalla penalizzazione di 5” (scontata nella seconda sosta ai box) infittagli per avere ostacolato a inizio gara Daniel Ricciardo al momento di effettuare il primo stop per il cambio gomme.

La Scuderia Ferrari, dopo tre gare, è in testa sia nella classifica del Mondiale Piloti (con i 61 punti di Seb) che in quella Costruttori (102 punti). Per Seb questa è la quinta vittoria con i colori del Cavallino Rampante.

 

marchionne

“È naturalmente una grande soddisfazione tornare sul gradino più alto del podio con Sebastian. Ma è ancora più importante avere a questo punto la certezza che la vittoria di Melbourne non è stata un caso e che questo Mondiale ci vedrà protagonisti fino alla fine. Possiamo contare finalmente su una monoposto competitiva ed è importante constatare la velocità con cui abbiamo apportato gli sviluppi necessari per ogni gara. Tutto questo è frutto di un eccellente lavoro in pista come a Maranello, quindi i miei complimenti, oltre a Seb per il risultato in Bahrein, vanno a tutta la squadra. Congratulazioni anche a Kimi, autore di una buona gara. Sappiamo però che il cammino è ancora lungo e se vogliamo arrivare al traguardo più importante non possiamo diminuire il nostro impegno e la concentrazione”.

Commenti

commenti