Gp di Assen

Gp d’Italia: Pole di Viñales, secondo Rossi

Maverick Viñales partirà dalla pole position nel Gp d’Italia. Ma la bella notizia è che Valentino Rossi c’è, ha recuperato dal suo incidente in motocross ed è pronto a dare battaglia nella gara del Mugello.

Il “Dottore”, dopo aver fatto il miglior tempo nella FP3 era caduto nella FP4 ma in qualifica ha dato tutto, conquistando la seconda piazzola della prima fila, pagando 239 millesimi al leader del mondiale e dal suo 1’46″575.

Vicinissimo al pesarese anche Andrea Dovizioso. Il forlivese con al Ducati numero 4 è più lento di 21 millesimi. Una prestazione che dimostra come domani la gara avrà molti protagonisti visto che sul passo gara c’è un plotoncino che gira sugli stessi tempi. Dalla Q1 si qualificano per la manche che disegna la griglia Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3) e Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing).

Il francese alla fine sarà undicesimo, mentre il pilota di Terni deve rinunciare alla possibilità di partire con i primi a causa di una penalizzazione per aver superato il limite esterno della curva cinque. Scatterà dalla terza fila con il nono tempo.

Che le Desmosedici da queste parti vanno veloci e possono dire la loro anche il gara, lo dimostra il quarto tempo fatto segnare da Michele Pirro a 43 millesimi da Dovizioso. Jorge Lorenzo, invece, è settimo a 0″577 dal connazionale in pole. In seconda fila al fianco di Pirro le due Honda Hrc di Dani Pedrosa e Marc Marquez. In terza fila tra le due GP17 l’altra Ducati (Pull&Bear Aspar) di Alvaro Bautista. In quarta, decimo tempo per Tito Rabat con la Honda mentre ottimo dodicesimo è Aleix Espargarò con l’Aprilia.

Commenti

commenti