Gp di Catalunya, Marquez “Dobbiamo alzare il livello”

Direttamente dal Mugello, il Repsol Honda Team è arrivato in Spagna in attesa del Gp di Catalunya di questo fine settimana.

Nell’anno successivo alla tragica morte di Luis Salom in Moto2, alcuni cambiamenti permanenti sono stati applicati al circuito per l’evento MotoGP che sia Marc Marquez che Dani Pedrosa hanno avuto la possibilità di verificare durante un test di una giornata il 24 maggio.

Il nuovo layout ha una lunghezza della pista leggermente più breve di 4.652 metri (precedentemente 4.655 metri).

gp austin

“Sono felice di tornare subito in azione e farlo al Catalunya, perché la corsa di casa davanti a tutti i tuoi tifosi ti dà sempre una spinta extra!” spiega Marc Marquez. “In Italia abbiamo gestito la situazione il più possibile, ma dobbiamo fare di meglio. Dobbiamo essere in grado di rimanere più costantemente ad un buon livello. Il test che abbiamo fatto a Montmelò qualche giorno fa è andato abbastanza bene. Abbiamo fatto molti giri, migliorando la messa a punto della moto durante il giorno, quindi cercheremo di costruire questo inizio venerdì” aggiunge il campione del mondo della MotoGP. “Per quanto riguarda le modifiche apportate alla pista, penso che siano interessanti e abbastanza impegnative da interpretare bene. La velocità e le curve sul resto del circuito sono tutte simili, mentre in quel settore sono ormai molto diverse. Ma onestamente, il layout è così particolare che mi piace!” conclude Marquez.

 

Commenti

commenti