gp d'australia

Gp d’Australia: Marquez vince e va in fuga. Rimonta Rossi, Male Dovizioso

Marc Marquez ha vinto il gp d’Australia, classe MotoGp. Al termine di 27 giri entusiasmanti, densi di sorpassi e con diversi contatti tra le carene dei protagonisti, il pilota Honda, già leader del mondiale, ha preceduto le Yamaha ufficiali di Valentino Rossi e Maverick Vinales. Ai piedi del podio il francese Johann Zarco, seguito da Cal Crutchlow e da un combattivo Andrea Iannone. Solo 13/o Andrea Dovizioso (Ducati) che così vede il suo distacco in classifica da Marquez salire a 33 punti.

dovizioso

“E’ una gran delusione – il commento amaro di Dovizioso – Il mio errore all’inizio ha peggiorato un po’ il
risultato ma abbiamo avuto la conferma del limite della moto su queste piste con curve molto grandi e senza grandi frenate. Ora non ha senso pensare al titolo con questo gap perchè anche quando Marc non è competitivo per vincere, fa podio e così è difficile recuperare punti”.

La gara australiana restituisce a sorpresa anche una grande Yamaha che porta sul podio entrambi i piloti. Strepitoso Valentino Rossi, secondo alle spalle di Marquez e al sesto podio in questo 2017, il primo dopo la frattura alla gamba.

ROSSI

“Potevo giocarmela fino alla fine, il problema è che Iannone mi è entrato alla ‘spero in Dio’ e abbiamo fatto andare via Marquez”. Ma a fronte dei suoi 38 anni, il Dottore ha dimostrato di avere ancora lo spirito battagliero di un ragazzino, lottando col coltello fra i denti fino al traguardo. “Le ho prese e le ho date, negli ultimi tempi i piloti, soprattutto gli ultimi arrivati, hanno alzato di molto il livello di aggressività e se il gioco è questo sono pronto, non c’è problema, giochiamo”.

Commenti

commenti