malesia

Malesia, Dovizioso: “Non mi arrendo”

“Il Mondiale è ancora aperto”: ne è convinto Andrea Dovizioso, che alla vigilia del Motogp di Malesia, che si correrà domenica sul circuito di Sepang, annuncia “ci proverò fino alla fine”. Il pilota della Ducati è reduce dalla non brillante prova del Gp di Australia a Phillip Island dove è stato soltanto 13/o sul traguardo, ma conserva il secondo posto nella classifica iridata alle spalle di Marc Marquez. L’italiano ha 236 punti, contro i 269 dello spagnolo, e mancano solo due gare al termine della stagione (Malesia appunto e gp della Comunità Valenciana).

gp del giappone

“Dobbiamo essere pronti a tutto, anche alle variabili del meteo, ha detto oggi Dovizioso. L’anno scorso è stato davvero bello qui, mi diverto sempre molto, anche se non è andata sempre così bene… Dobbiamo pensare al Campionato e cercare di ottenere il miglior risultato possibile. Sappiamo che è difficile ma il Mondiale è aperto, faremo di tutto per cercare di raggiungere la vetta”.

“Dobbiamo tenere la stessa mentalità che ci ha portato fino a qui”, ha invece sottolineato il campione del mondo Marquez, ora difficile da spodestare dal trono,

“Ma sappiamo che il fine settimana è speciale e daremo il massimo dalla F1, è l’unica strategia”, parlando del fattore climatico e dei suoi precedenti in Malesia, Marquez dice: “Sembra che sia altamente instabile e su questa pista, non sempre ho fatto bene anche che nel precampionato siamo stati veloci”. Termina, “Alla classifica iridata penserò però a gara finita”.

Commenti

commenti