“Non è mai troppo tardi per denunciare”! Pellegrini e altre sportive contro gli abusi

A pochi giorni dalla bufera che l’ha vista coinvolta nella disputa contro Paltrinieri a proposito dell’allenatore dell’anno, eccola di nuovo scendere in campo per dire la sua su uno degli argomenti più scottanti del momento.

Stiamo parlando di Federica Pellegrini, che stavolta si batte per difendere i diritti delle donne contro gli abusi nel mondo dello sport.

La questione “abusi” prende le mosse dalle dichiarazioni di Asia Argento che recentemente ha confessato di aver subito delle molestie nel mondo del lavoro ed essere rimasta in silenzio per paura. Oggi l’attrice si confessa e sono in molte, sia nel mondo dello spettacolo che dello sport, a starle accanto in questa lotta contro le molestie sessuali.

Non è mai troppo tardi per denunciare”! È questo il monito che la campionessa del nuoto insieme ad altre sportive si sentono di dare a tutte le ragazze. Il silenzio non serve a nulla se non a stare male e permettere a queste persone di continuare le loro violenze.

Federica Pellegrini si esprime con queste parole:

Asia Argento ha denunciato dopo tanti anni perché aveva paura di lottare da sola. Ma è stata coraggiosa. Bisogna riuscire a denunciare subito gli uomini violenti, purtroppo non sempre lo si fa. In America sono stati squalificati e condannati allenatori-pedofili. Io non ho mai subito avance di questo genere, penso che questi orchi vadano alla ricerca di ragazze più fragili e deboli

Una fortuna, la sua, che non è invece toccata alla ginnasta McKayla Maroney, vincitrice dell’oro nei Giochi Olimpici londinesi del 2012. La campionessa denuncia a cuore aperto le molestie subite fin dall’età di 13 anni dal medico della Nazionale Usa, Larry Nassar, oggi in carcere.

La sua triste storia di abusi da parte dell’uomo, purtroppo, la accomuna ad altre ginnaste che per anni hanno sopportato queste violenze per non compromettere la propria carriera.

Così la ginnasta si esprime davanti alle telecamere:

La gente deve sapere che queste cose non succedono solo ad Hollywood. Succedono ovunque. Ovunque ci sia una situazione di potere favorevole agli abusi. Io avevo il sogno di andare all’Olimpiade e le cose che ho dovuto sopportare per poterlo raggiungere sono state inutili e disgustose

scoppia lo Scandalo nel mondo dello sport

Tra confessioni amare e denunce tardive in questi giorni saltano fuori anche retroscena inaspettati e scandalosi su alcune icone del mondo dello sport, che sembrano implicate in questa storia di violenze e abusi sulle donne.

Vitaly Scherbo, campione indiscusso nel mondo della ginnastica, vincitore di 6 ori, è entrato nell’occhio del ciclone a causa delle pesanti accuse che gli vengono rivolte dalla ginnasta ucraina Tatiana Gutsu, vittima del giovane all’età di 15 anni.

Dopo anni la giovane sportiva ha deciso di parlare e accusare non solo il suo molestatore ma anche tutte quelle persone che le erano accanto e non hanno fatto niente per aiutarla. Le sue parole sono durissime e non lasciano dubbi circa il suo profondo risentimento che l’ha accompagnata fino ad oggi:

Un mostro che mi ha imprigionata nella paura per tanti anni. So che ora cercherà di difendersi. Ma i miei dettagli sono molto più forti delle sue parole. Ora sono forte. Tatyana Toropova pensavo fosse una mia amica: grazie per non essere stata coraggiosa per me, ora alzati e combatti con me per i diritti delle donne. Eri là, hai sentito tutto e non ti sei mai alzata a proteggermi.

Come il mondo del cinema, anche lo sport è fortemente scosso da queste rivelazioni private che svelano retroscena riguardanti abusi verso le donne. Le dichiarazioni di Pellegrini, Maroney e Gutsu vogliono essere un esempio per aiutare chi non ha il coraggio di parlare e per impedire che altri uomini possano ancora infangare la dignità di donna, facendo del male ad altre giovani ragazze.

About Cristina Fontanarosa

Scrittrice e giornalista, ama lo sport e in particolare il calcio, soprattutto se c'è Cristiano Ronaldo in campo! Scrive per passione e adora mettersi in gioco su qualsiasi rubrica e argomento.

Commenti

commenti