mondiali di scherma paralimpica

Presentati i Mondiali di Scherma Paralimpica

Stamani, presso l’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dei Mondiali di scherma paralimpica Roma2017. Presente una delegazione della nazionale italiana di scherma paralimpica, con gli atleti Beatrice “Bebe” Vio, Alessio Sarri, Alberto Pellegrini e William Russo. Con loro il coach della sciabola Marco Ciarli.

Proprio Bebe Vio ha preso la parola non nascondendo il proprio entusiasmo: “Non vediamo l’ora di giocarci le nostre carte: sono carica a pallettoni, più pronta rispetto alle Olimpiadi e mi sento più matura”. 

Alla conferenza stampa era presente anche il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, i vertici di Aeroporti di Roma, i rappresentanti del Comitato Organizzatore ed il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso.

Le gare si terranno da martedì 7 a domenica 12 novembre prima nelle sale dell’Hilton Rome Airport Hotel di Roma Fiumicino e che vedrà la presenza di oltre 200 atleti in rappresentanza di 32 Paesi, poi a Fiumicino (fasi finali).

mondiali di scherma paralimpica

Giorgio Scarso

“Qualche anno fa i campionati paralimpici di scherma si tenevano negli scantinati, oggi per assistervi bisogna prenotarsi. Credo sia un bel salto di qualita’ e cultura grazie anche all’impegno dei nostri ragazzi”.

Queste le parole del presidente della Federazione italiana scherma Giorgio Scarso a margine della conferenza stampa di presentazione dei Campionati mondiali di scherma paralimpica di Roma 2017, questa mattina nell’area di imbarco internazionale E dell’aeroporto di Fiumicino.

“E’ una bella occasione per dimostrare al mondo le capacita’ organizzative della scherma italiana anche in campo paralimpico – ha sottolineato il numero uno della Fis all’Italpress – Abbiamo fatto una scommessa, ci sono tutte le condizioni per immaginare un bell’evento: il numero di partecipanti e’ di altissimo livello, la location assolutamente di prestigio. Ma la cosa piu’ importante e bella e’ che stiamo avendo una richiesta enorme di biglietti: questo testimonia l’entusiasmo e l’interesse che suscitano questi campionati”.

Commenti

commenti