Sei Nazioni 2017

Domani Scozia-Italia, Parisse: “Speriamo di far bene ed evitare errori”

E’ il prato del BT Murrayfield di Edinburgo il teatro di Scozia-Italia dell’ultimo allenamento dell’Italrugby nell’RBS 6 Nazioni 2017.

Parisse e compagni si ritrovano come ogni vigilia in cerchio al centro del campo che domani (ore 12.30 locali, le 13.30 in Italia, diretta DMAX dalle 12.50) ospiterà la quinta giornata del Torneo tra gli Azzurri e la Scozia: meno di un’ora per rivedere ancora una volta il piano di gioco per la sfida agli highlanders di Vern Cotter, per fissare definitivamente nella testa gli obiettivi e le strategie per l’ennesima riproposizione di una delle grandi classiche del Torneo.

Poi, nel pomeriggio, tocca a capitan Parisse – domani alla sessantesima apparizione nel 6 Nazioni, la centoventiseiesima in assoluto – incontrare la stampa nell’immancabile conferenza della vigilia, affiancato per l’occasione dall’ala Giovanbattista Venditti, fresco di laurea in Scienze della Nutrizione.

“Nel 2015 affrontavamo questa partita in condizioni differenti, avevamo molti infortunati e vincemmo con due esordienti in campo dal primo minuti, contro ogni pronostico. E’ un bel ricordo, una grande soddisfazione, ma domani affronteremo una Scozia che arriva sì da una sconfitta pesante, ma che ha disputato un grande 6 Nazioni, facendo vedere un bellissimo rugby. Speriamo di far bene, di evitare quei momenti morbidi che ci sono costati le sconfitte di queste settimane”

Commenti

commenti

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *