Mondiali di Helsinki

Mondiali di Helsinki: bene la Kostner e la coppia Marchei-Hotárek

Ai Mondiali di Helsinki Carolina Kostner, al ritorno nella rassegna iridata a tre anni dall’ultima volta (Saitama 2014), si piazza all’8° posto dopo un primo segmento da 66.33 punti (32.44 di valutazione tecnica e 33.89 per i components).
Sulle note del Bonzo’s Montreux, la campionessa azzurra delle Fiamme Azzurre è stata anche l’ottava atleta ad esibirsi, ben prima dunque delle migliori.
Una buona prestazione per la Kostner, che contro avversarie fortissime e ben più giovani di lei, resta in corsa per una posizione di tutto rispetto dopo una performance penalizzata da un solo vero errore sulla seconda trottola del programma.
“Essere di nuovo ai Mondiali dopo tanto tempo a rappresentare il mio Paese è una grande emozione. Il cammino che ho ripreso è solo all’inizio e sono molto contenta del percorso che sto facendo col mio allenatore e il mio staff. Procediamo passo dopo passo: quello che conta ora per me è cercare di dare il meglio venerdì nel programma libero”.

L’apertura dei Mondiali di Helsinki si arricchisce di un’altra bella pagina azzurra con il primo segmento di gara delle coppie di artistico. Entrambi i tandem tricolori migliorano i piazzamenti parziali dello scorso anno ritoccando sensibilmente anche i primati personali.

Marchei-Hotárek (Aeronautica Militare-Fiamme Azzurre), tredicesimi nel 2016 a Boston dopo il corto, riescono al momento a centrare la top ten con il 9° posto a quota 71.04 punti (40.24 di valutazione tecnica e 30.30 di components), con tre punti in più del precedente record di 67.06 della Varsavia Cup 2016 e addirittura oltre l’ormai vecchio record italiano di 70.31 firmato Berton-Hotárek ai Giochi di Sochi 2014.

Molto bene vanno anche i campioni tricolori in carica Della Monica-Guarise(Icelab), spintisi fino a un punteggio di 70.08 (39.31 di valutazione tecnica e 30.77 di components), nuovo primato personale (il precedente era di 66.39, risalente alla Cup of China 2016) che vale loro l’11ª posizione con più di tre punti di margine sui primi inseguitori.

Ottime prestazioni che fanno ben sperare per il libero in programma già domani, dal tardo pomeriggio fino in serata, con entrambe le nostre coppie che coltivano l’ambizione di riportare l’Italia nella top ten dove i colori azzurri mancano dal 2014.

Comments

comments