mondiali hockey

Amichevoli premondiali: doppia sconfitta per l’Italia dell’Hockey

Nel primo match l’Italia cede per 2-0 contro l’Austria sul ghiaccio di Egna al termine di una partita combattuta fino all’ultimo secondo di gioco quando gli avversari degli Azzurri hanno trovato il raddoppio a porta vuota. Buona gara complessiva degli uomini di coach Stefan Mair.

Nella replica al termine di un’intensa ed elettrica gara e di un lungo botta e risposta, con ben 11 reti, l’Italia cede sul ghiaccio di Innsbruck per 6-5 all’overtime di fronte all’Austria.

 

Coach Stefan Mair: “Nella secona partita abbiamo giocato un primo tempo un po’ contratto. Nel secondo e terzo tempo abbiamo giocato meglio degli avversari e questo ci è stato riconosciuto dagli stessi austriaci. Abbiamo commesso, però, degli errori forse dovuti alla stanchezza per le due partite in meno di 24 ore tra Egna ed Innsbruck. La nota positiva è che siamo riusciti a sbloccare l’attacco con cinque reti. Un buon test comunque. Peccato per l’infortunio di Trivellato mentre Larkin ha subito una botta. “Il bilancio delle due partite contro l’Austria: “Sappiamo soffrire. Dobbiamo abituarci a cambi cortissimi e tenere un ritmo sempre alto perché è quello che andremo ad affrontare ai Mondiali con tante partite in pochi giorni con squadre di alto livello. Comunque al di là dei due risultati, la squadra ha reagito bene in questa doppia sfida contro l’Austria.”

Marco Insam, attaccante:Finalmente siamo riusciti a segnare. Buona partita di Vallini che ci ha supportato per tutto l’incontro. Tutte le quattro linee hanno giocato bene, anche se poi abbiamo fatto degli errori in difesa. Pur essendo un’amichevole è stato importante prendere confidenza con i goal. Dobbiamo concentrarci a fare le cose piccole in maniera giusta ma sono quelle che fanno la differenza. In questo modo e con una preparazione che sarà ancora molto intensa, specialmente anche in questa settimana, arriveremo pronti per l’esordio contro la Slovacchia ai Mondiali.”

Amichevole premondiali

17 aprile – Innsbruck

Austria – Italia 6:5 d.t.s. (2-1/2-3/1-1/1-0)

Marcatori: 13:13 (1:0) L. Viverois (M.Ulmer/S.Ulmer); 15:55 (1:1) M.Gander (A.Bernard/D.Frank); 17:01 (2:1) T. Hundertpfund (D.Woger D./M.Schumnig); 23:06 (2:2) G.Morini (L.Frigo/A.Hofer); 29:47 (3:2)  L. Viverois (B.Lebler/S.Ulmer); 34:24 (3:3) M.Insam in sup.num. (A.Hofer/G.Morini); 36:32 (3:4) M.Insam (G.Morini); 39:54 (4:4) B.Lebler in sup.num. (S.Ulmer/M.Ulmer); 43:04 (4:5) M.Gander (A.Bernard); 56:55 (5:5) T.Raffl (M. Schlacher/D.Heinrich); 62:47 (6:5) L.Haudum (S.Ulmer/P. Spannring);

Austria:David Madlener 00:00 – 40:00/David Kickert 40:00-60:00; Steven Strong-Martin Schumnig;  Dominique Heinrich-Markus Schlacher; Laine Viveiros-Stefan Ulmer;Erik Kirchschläger-Stefan Bacher; Patrick Spannring-Thomas Hundertpfund- Daniel Woger; Thomas Raffl-Alexander Rauchenwald-Fabio Hofer; Brian Lebler-Lukas Haudum-Martin Ulmer; Florian Baltram-Michael Schiechl-Mario Huber; Allenatore: Roger Bader

Italia: Gianluca Vallini (Andreas Bernard); Alex Trivellato-Thomas Larkin; Daniel Glira-Armin Helfer; Luca Zanatta-Ruben Rampazzo; Michael Angelo Zanatta-Armin Hofer; Luca Frigo-Giovanni Morini-Marco Insam; Daniel Frank-Anton Bernard-Markus Gander; Michele Marchetti-Raphael Andergassen-Matthias Mantinger; Viktor Emanuel Schweitzer-Alex Lambacher-Riccardo Lacedelli; Allenatore Stefan Mair;

Tiri: Austria 42 – Italia 32

Penalità: Austria 4×2’ – Italia 2×2’

 

Le prossime gare dell’Italia

19 aprile – ore 19:30 – Egna – Würth Arena
Italia – Kazakistan

23 aprile – ore 18:00 – Egna – Würth Arena
Italia – Slovenia

Comments

comments