roland garros

Roland Garros: la finale femminile sarà Halep-Ostapenko

Saranno Jelena Ostapenko e Simona Halep le protagoniste della finale di sabato al Roland Garros di Parigi, il secondo Slam stagionale in corso sulla terra battuta parigina. In semifinale la giovane lettone di Riga, che proprio ieri ha compiuto vent’anni, numero 47 del ranking mondiale, ha sconfitto per 7-6(4) 3-6 6-3, in due ore e 24 minuti di partita, la svizzera Timea Bacsinszky, numero 31 Wta e 30esima testa di serie, che, nel giorno del suo 28esimo compleanno, per la seconda volta in tre anni si è fermata al penultimo atto dello Slam francese (era già accaduto nel 2015, stoppata da Serena Williams).

La Halep, numero 4 Wta e terza testa di serie, si è invece imposta per 6-4 3-6 6-3, dopo due ore esatte di gioco, sulla ceca Karolina Pliskova, numero due Wta e seconda favorita del seeding, che in caso di successo sarebbe diventata la nuova regina del tennis mondiale. Ora invece questa possibilità l’avrà la tennista rumena, che sabato contro la Ostapenko si giocherà non solo il trofeo parigino ma anche la possibilità di togliere lo scettro mondiale alla tedesca Angelique Kerber.

il tabellone maschile

Oggi tocca di nuovo agli uomini con delle semifinali che, rispetto alla passata stagione, non brillano per originalità. In campo, infatti, ci saranno tre dei quattro protagonisti dell’edizione 2016: l’unica differenza, a livello di nomi, è che sarà lo spagnolo Rafael Nadal, a meno due match dalla sua ‘Decima’ al Roland Garros, a misurarsi con l’austriaco Dominic Thiem anziché il serbo Novak Djokovic, campione sul ‘Philippe Chatrier’ dodici mesi or sono.

L’altra sfida che vale un posto in finale, con in campo il bi-olimpionico scozzese Andy Murray e lo svizzero Stanislas Wawrinka, sarà infatti un remake dello scorso anno, quando il britannico si era imposto in 4 set (6-4 6-2 4-6 6-2 lo score), ma in questo caso non sarà del tutto favorito nonostante la sua prima posizione mondiale.

Commenti

commenti