Wimbledon: domani Muguruza-Venus per il titolo

Finale inedita per il torneo femminile del Torneo di Wimbledon.

Sabato, sul campo centrale dell’All England Club, infatti, si sfideranno Garbine Muguruza e Venus Williams. Per la 23enne iberica, nata a Caracas, quella del 15 luglio è la seconda finale sui prati di Church Road e la speranza è che finisca meglio quando nel 2015 fu la più giovane delle sorelle Williams, Serena a stoppare i suoi sogni di gloria. Questa volta, dovrà vedersela conttro Venus che giocherà la sua nona finale, forte dei suoi cinque successi, anche se l’ultimo risale al 2008.

Garbine Muguruza – Credit: AELTC/Joel Marklund.

La Muguruza mette subito in chiaro di essere in ottimo stato di forma, lasciando due soli giochi alla sua avversaria, la slovacca Magdalena Rybarikova, rivelazione del torneo che però si è dovuta inchinare con un doppio 6-1. Nella seconda semifinale, alla “Venere Nera” è toccato il compito di spegnere i sogni di gloria di Johanna Konta e del pubblico londinese di vedere la propria beniamina giocare la finale del torneo di casa.

Dopo la delusione per l’eliminazione di Andy Murray nei quarti di mercoledì, non è arrivata la bella notizia che manca da 30 anni. La Konta, infatti, ha ceduto 6-4 6-2 a Venus. Le due finaliste si sono incontrate già quattro volte ed il bilancio parla di un 3-1 in favore della statunitense, ma l’iberica si è aggiudicata l’ultima sfida, disputata nei quarti al Foro Italico.

Commenti

commenti