Federer e Chiudinelli: un’amicizia oltre i campi di tennis

Tra gioie e delusioni, nei campi di tennis si assiste anche a momenti di forte commozione, come quello avvenuto recentemente tra due grandi amici, le cui carriere prendono da oggi una strada diversa.

Parliamo di Roger Federer e Marco Chiudinelli, che non sono riusciti a trattenere l’emozione durante l’ultimo saluto al mondo del tennis da parte di uno dei due.

È in corso di svolgimento la competizione Atp 500 di Basilea e Chiudinelli sta disputando il suo incontro con Robin Haase. C’è grande ansia in tribuna, soprattutto da parte di un grande campione lì presente per sostenere l’amico, Roger Federer. Lui, insieme a pochi altri, sa bene che quella partita potrebbe essere l’ultima per il tennista che a pochi intimi di recente aveva confessato di volersi ritirare.

Così è stato: Chiudinelli perde il suo incontro e saluta il pubblico e il mondo del tennis per l’ultima volta. Una grande commozione che coinvolge tutti è ciò che Chiudinelli ricorderà per sempre di questa giornata, con tutto il pubblico in piedi ad applaudirlo. Così commenta quei momenti:

Mi sento come se avessi vinto un grande torneo: sto provando emozioni enormi, ma forse ancora devo realizzare davvero. Di certo è un momento cruciale della mia vita, vedere la mia gente in piedi ad applaudirmi è indescrivibile

E proprio in mezzo al pubblico c’è anche il suo carissimo amico d’infanzia, Roger, che non può mancare in questo giorno memorabile. Insieme hanno vissuto diversi momenti nei campi da tennis e hanno condiviso vittorie e delusioni senza che mai la competizione prendesse il sopravvento sulla loro amicizia di vecchissima data. Nel 2014 hanno anche gareggiato in coppia e vinto la Coppa Davis.

Certo, le due storie hanno prese due pieghe completamente differenti e Chiudinelli non ha mai avuto lo stesso successo dell’amico, ma chiude una carriera comunque degna di riconoscimenti e il suo nome non sarà sicuramente dimenticato, soprattutto qui a Basilea, un luogo molto significativo per il tennista anche per il suo match proprio contro il suo migliore amico nel 2009.

Roger Federer, campione indiscusso del mondo del tennis e numero 2 del ranking mondiale ATP, è stato sempre vicino all’amico Marco: insieme nel tennis e anche insieme nel calcio (chi l’avrebbe mai detto!) hanno condiviso esperienze importanti e proprio in nome di questa grande amicizia il tennista ha deciso di informare proprio Federer dei suoi progetti di ritiro. Un addio, il suo, definitivo: sembra infatti che Chiudinelli abbia deciso proprio di dedicarsi ad altro e appendere per sempre la racchetta al chiodo. 

Siamo sicuri, però, che tornerà sui campi da tennis come spettatore, per tifare il suo grande amico e vederlo vincere ancora nelle prossime competizioni. Del resto tra i due oltre ad esserci una profonda amicizia c’è anche un grande rispetto, come si intuisce dalle parole dello stesso Federer:

Sono un grande sostenitore di Marco: come giocatore, come persona e come carattere. Sono un po’ triste perché ho sempre conosciuto un tour con lui presente, ma lui non deve esserlo. Stiamo festeggiando la sua carriera e sono felice che stia vivendo questo momento 

 

About Cristina Fontanarosa

Scrittrice e giornalista, ama lo sport e in particolare il calcio, soprattutto se c'è Cristiano Ronaldo in campo! Scrive per passione e adora mettersi in gioco su qualsiasi rubrica e argomento.

Commenti

commenti